Si cambia, di nuovo

Fra meno di due settimane cambierò mestiere.

Ho iniziato a insegnare 28 anni fa, ma negli ultimi 12 sono stato impegnato soprattutto in ruoli “di sistema”: collaboratore del dirigente scolastico fino al 2015, poi un anno di comando a Roma, presso l’ufficio Innovazione digitale del MIUR e tre anni all’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria.

A settembre io e altri 1983 vincitori di concorso diventeremo dirigenti scolastici. Purtroppo (o per fortuna; è presto per dirlo) dovrò lasciare l’Umbria per le Marche. Sarà un problema in più da affrontare, sul piano personale e familiare.

Ho sempre considerato i cambiamenti delle opportunità da cogliere e anche stavolta sono ottimista. Iniziare una carriera nuova in un contesto per me altrettanto nuovo potrebbe essere la situazione ideale per dare il meglio, ripartendo da zero senza sovrastrutture e condizionamenti.

Non resta che attendere qualche giorno, per sapere quale scuola mi sarà assegnata fra le 80 disponibili. Poi, lavoro e vita personale permettendo, proverò a raccontare qui la mia nuova avventura.