Classroom per (quasi) tutti

Due giorni fa Google ha iniziato a consentire la creazione di corsi in Classroom anche dagli account Gmail personali.

Svolta importante, attesa da molti, che apre un mondo di nuove possibilità per la formazione degli adulti e per il settore (vastissimo) dell’educazione non-formale e informale. Le scuole, invece, dovranno continuare ad usare la G Suite for Education. Quando creiamo un corso dal nostro account Gmail appare questo avviso:

null

Gli studenti non possono utilizzare Google Classroom a scuola con account personali”, perché le tutele e i controlli richiesti per l’utilizzo in un contesto educativo formale sono disponibili solo all’interno dei domini G Suite for Education.

Brutta notizia per i colleghi che hanno pensato di poter aprire corsi per i propri studenti senza aspettare l’attivazione della G Suite da parte dell’istituto. Non si può fare, purtroppo, ed è giusto così: Gmail è un servizio commerciale, offerto gratuitamente in cambio della possibilità di analizzare i nostri dati per inviarci pubblicità mirata. Nella G Suite for Education questa pratica è vietata ed è esclusa qualsiasi forma di pubblicità all’interno delle applicazioni ufficiali.

Come funziona Classroom con Gmail? Benissimo, sembra, ma con un “blocco” da tener presente, che deriva dalle limitazioni all’utilizzo scolastico. L’ho verificato ieri, durante un seminario provinciale eTwinning, quando ho provato per la prima volta ad utilizzare un corso creato dal mio account Gmail. Nessun problema con il primo gruppo di colleghi, tutti dotati di un proprio account personale. Nel secondo gruppo, invece, ho dovuto fornire account temporanei di un dominio G Suite a due insegnanti prive di account Gmail. Di conseguenza è stato necessario creare un secondo corso Classroom, stavolta in G Suite, perché Google impedisce alle utenze G Suite di iscriversi a corsi creati con Gmail.

Quindi, “aprendo” al massimo le impostazioni di Classroom nella console di amministrazione:

  • chiunque, da qualsiasi dominio G Suite e da Gmail, può iscriversi ai corsi creati in G Suite (o accedere come insegnante);
  • gli utenti G Suite possono partecipare ai corsi creati da qualsiasi dominio G Suite (come studenti o come insegnanti) ma non a quelli creati da Gmail.

Ci sono anche alcune limitazioni specifiche per chi vuole utilizzare Classroom con il proprio account personale, chiaramente motivate dall’esigenza di evitare abusi. Niente che possa crear problemi nell’uso normale.

Finalmente abbiamo tutti a disposizione Google Classroom e questa è veramente una bella novità. Possiamo partecipare a qualsiasi corso con il nostro indirizzo Gmail, senza dover più collezionare account. Possiamo anche creare i nostri corsi, per fare formazione, per gestire piccole comunità di pratica e gruppi di apprendimento. La G Suite for Education, però, è un’altra cosa e la sua attivazione resta un passaggio obbligato per tutte le scuole che vogliono utilizzare il cloud di Google.